Accesso ai servizi

COME FARE PER

Carta d'identità elettronica

Come Fare:
La Carta di identità elettronica è:
  • un documento di identificazione del cittadino che consente di comprovare in modo certo l’identità del titolare, tanto sul territorio nazionale, quanto all’estero;
  • un documento di viaggio in tutti i paesi appartenenti all'Unione Europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi;
  • uno strumento da utilizzare per richiedere una identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale);
  • un sistema per autenticarsi nei servizi telematici della pubblica amministrazione

Informazioni specifiche:

La durata del documento è di 10 anni per i maggiorenni.

Per i minori la durata del documento varia secondo le fasce d’età di appartenenza.

  • 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni.

 

Appuntamento per il cittadino

 

CITTADINO MAGGIORENNE

Il cittadino deve fissare con l’Ufficio Anagrafe un appuntamento (giorno e ora) nei giorni previsti per il rilascio della CIE (tel. 0171/931921 int.1).

In questo giorno si presenta di persona per il procedimento di rilascio della CIE (comprensivo dell’acquisizione delle impronte digitali).

La procedura di emissione della nuova C.I.E. prevede anche la facoltà, per il cittadino maggiorenne, di indicare in modo esplicito il consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte.
Tale volontà verrà inserita nel Sistema Informativo Trapianti (S.I.T.) e potrà essere successivamente modificata in qualsiasi momento, presso la ASL CN1 DIREZIONE DEL DISTRETTO DI CUNEO, o ad ogni rinnovo della carta d’identità elettronica stessa.


CITTADINO MINORENNE

I genitori devono fissare con l’Ufficio Anagrafe un appuntamento (giorno e ora) nei giorni previsti per il rilascio della CIE (tel. 0171/931921 int.1).

In questo giorno si presentano entrambi di persona per il procedimento di rilascio della CIE. Se il minore ha 12 anni compiuti, deve presentarsi anch’egli per la firma e l’acquisizione delle impronte digitali.

 

 

Documenti da presentare

Occorre fornire:

  • N° 1 fototessera di cm 3,5x4,5 scattata da non più di 6 mesi e con le seguenti caratteristiche (si consiglia di rivolgersi ad un fotografo):

sfondo bianco; il volto, ripreso frontalmente, completamente scoperto e senza ombre o riflessi, deve comprendere circa il 70 – 80% dello spazio; le foto devono essere stampate su carta non lucida e con colori ad alta definizione; l’espressione del viso deve essere neutra, con la bocca chiusa; gli eventuali occhiali devono permettere chiaramente la distinzione degli occhi ed essere chiari e privi di riflessi.

La foto (con le medesime caratteristiche) può anche essere prodotta in formato digitale su chiavetta: in questo caso deve rispettare i seguenti parametri: definizione di 400 dpi, dimensione massima di 500 kb, formato JPG.

 

  • Tessera sanitaria o tesserino del codice fiscale 
  • € 22,21 per il pagamento della CIE (in caso di smarrimento del documento precedente, il costo è di € 27,37)
  • Carta d’identità scaduta, in scadenza o deteriorata oppure -se si tratta della prima emissione- altro documento d’identità (passaporto, patente)
  • Denuncia di furto o di smarrimento (fatta ad una Stazione Carabinieri) nel caso la carta d’identità precedente sia stata oggetto di furto o di smarrimento
  • Statura da inserire nella CIE
  • Eventuale n° di telefono o indirizzo mail (per essere avvisato circa la spedizione del documento)
  • Dati anagrafici dell’eventuale delegato al ritiro della CIE.


Quando si riceve il documento

Il cittadino riceverà all’indirizzo indicato, tramite corriere, la CIE entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta.

Una persona delegata potrà provvedere al ritiro del documento, purché le sue generalità siano state fornite all’operatore comunale al momento della richiesta.

 

N.B.
Nel caso di impossibilità del cittadino a presentarsi allo sportello del Comune a causa di malattia grave o altre valide motivazioni, un suo delegato (ad es. un familiare) deve recarsi presso il Comune con la documentazione attestante l’impossibilità a presentarsi presso lo sportello. Il delegato dovrà fornire la carta di identità del titolare o altro suo documento di riconoscimento, la sua foto e il luogo dove spedire la CIE. Effettuato il pagamento, concorderà con l’operatore comunale un appuntamento presso il domicilio del titolare, per il completamento della procedura.


Dove Rivolgersi:
Demografici, Stato civile, Elettorale (vedi dettaglio e orario di apertura)

Collegamenti:
- Sito del Governo sulla Carta Identità Elettronica
- Sito sulla Donazione degli organi